Migliori App Per il Controllo Parentale per iPhone

best parental monitoring apps for iphone

Una volta che si conoscono le caratteristiche desiderate, si è pronti per iniziare la ricerca di un’app di monitoraggio parentale. Ci sono molte app di controllo disponibili e non tutte sono in grado di offrire il pacchetto completo, quindi assicuratevi di fare le vostre ricerche e di leggere attentamente le recensioni.

1. Le migliori app di monitoraggio parentale in Giugno 2024

1.1 mSpy

mSpy

mSpy è un’app di monitoraggio parentale completa, progettata per fornire ai genitori una serie di strumenti per tenere sotto controllo le attività online dei propri figli e garantire la loro sicurezza. Ecco una panoramica dei motivi per cui mSpy è considerata una buona scelta nel campo delle app di monitoraggio parentale:

  1. Ampia gamma di funzioni: mSpy offre diverse funzioni, tra cui il monitoraggio di testi, chiamate, e-mail e utilizzo delle app. Questo monitoraggio completo aiuta i genitori a rimanere informati sulle interazioni e le attività digitali dei loro figli.

  2. Cattura dell’attività dello schermo e Keylogger: Funzioni avanzate come la cattura dell’attività dello schermo e il keylogger forniscono approfondimenti su ciò che i bambini fanno sui loro dispositivi. Queste funzioni possono essere fondamentali per identificare interazioni potenzialmente pericolose o inappropriate.

  3. Blocchi di app personalizzabili: La possibilità di personalizzare i blocchi delle app o di bloccare completamente i download consente ai genitori di personalizzare le restrizioni in base all’età e al livello di maturità del bambino.

  4. Tracciamento della posizione: Una funzione separata di tracciamento della posizione fornisce un ulteriore livello di sicurezza, consentendo ai genitori di sapere dove si trovano i loro figli, il che può essere particolarmente utile in situazioni di emergenza.

  5. Monitoraggio remoto: Una delle caratteristiche principali di mSpy è la possibilità di monitorare le attività in remoto da un browser, eliminando la necessità di installare un’applicazione sul dispositivo del genitore.

  6. Costo e pacchetti: mSpy offre diversi pacchetti che vanno da 29,99 a 69,99 dollari, in grado di soddisfare diversi livelli di esigenze di monitoraggio e di budget.

  7. Pro:

    • Non è necessario eseguire il jailbreak del dispositivo di destinazione.
    • Assistenza clienti 24 ore su 24.
    • Pannello di controllo facile da usare e intuitivo per una facile navigazione.
    • Disponibilità di una prova gratuita per testare il servizio.

  8. Contro:

    • Costo aggiuntivo per i servizi di assistenza avanzata.
    • Non registra le chiamate, ma solo i dettagli delle chiamate, come i numeri e la durata.

In sintesi, mSpy è preferito per le sue ampie capacità di monitoraggio, l’interfaccia facile da usare e la funzione di accesso remoto. Pur fornendo una panoramica completa del comportamento digitale dei bambini, rispetta l’equilibrio tra monitoraggio e privacy non registrando le chiamate. Le opzioni di prezzo flessibili e la possibilità di provare il servizio attraverso una prova gratuita lo rendono una scelta interessante per i genitori che cercano una soluzione di monitoraggio parentale affidabile.

mSpy

1.2 FamilyTime

FamilyTime

FamilyTime si distingue come app per il monitoraggio parentale grazie al suo design facile da usare e alle opzioni di controllo personalizzabili, che soddisfano le diverse esigenze delle famiglie moderne. Ecco perché FamilyTime è uno strumento utile per i genitori:

  1. Interfaccia facile da usare: FamilyTime è stato progettato all’insegna della facilità d’uso, per garantire che i genitori possano navigare e gestire le impostazioni senza problemi.

  2. Compatibilità multipiattaforma: L’applicazione è disponibile su diverse piattaforme, il che la rende un’opzione adatta alle famiglie che utilizzano diversi tipi di dispositivi, tra cui iOS e Android.

  3. Blocco di app e siti web: I genitori hanno la possibilità di bloccare determinate applicazioni e siti web, sia su base programmata che in modo permanente. Questo aiuta a gestire l’accesso dei bambini a contenuti potenzialmente dannosi o fonte di distrazione.

  4. Gestione del tempo trascorso sullo schermo: La possibilità di limitare il tempo trascorso sullo schermo è in linea con la crescente preoccupazione dei genitori per la quantità di tempo che i bambini trascorrono sui loro dispositivi. FamilyTime consente ai genitori di stabilire dei limiti che si adattano allo stile di vita della famiglia.

  5. Monitoraggio di chiamate, messaggi e cronologia Internet: L’applicazione fornisce una panoramica completa delle comunicazioni e delle attività online dei bambini, consentendo di visualizzare chiamate, messaggi e cronologia di navigazione.

  6. Conveniente: Con una licenza annuale di 27 dollari all’anno, FamilyTime è un’opzione conveniente per i genitori che cercano una soluzione di monitoraggio parentale.

  7. Pro:

    • Pannello di controllo intuitivo per un facile utilizzo.
    • Compatibile con diversi tipi di dispositivi, per adattarsi all’uso di tecnologie diverse all’interno delle famiglie.
    • Include funzionalità di geofencing, per offrire ai genitori la massima tranquillità sulla posizione dei figli.

  8. Contro:

    • Filtraggio limitato dei contenuti web, senza la possibilità di filtrare in base a parole chiave specifiche.
    • Non è possibile accedere alla cronologia di alcune app di messaggistica, il che può limitare la capacità di monitoraggio complessiva.

In sintesi, FamilyTime è un’applicazione di monitoraggio parentale pratica ed economica che risponde alle esigenze dei genitori che desiderano gestire e monitorare le attività digitali dei propri figli. La sua compatibilità multipiattaforma, le funzioni di blocco delle app e gli strumenti di gestione del tempo trascorso sullo schermo la rendono una soluzione completa. Sebbene presenti alcune limitazioni in termini di filtraggio dei contenuti web e di cronologia delle app di messaggistica, la sua funzionalità complessiva e il suo design facile da usare la rendono un forte concorrente nel mercato delle app per il controllo parentale.

FamilyTime

1.3 FlexiSpy

Flexispy

FlexiSpy è una sofisticata app di monitoraggio parentale nota per le sue funzioni complete e le opzioni personalizzabili. Ecco una panoramica dei motivi per cui FlexiSpy è considerata una buona scelta nel campo delle app per il controllo parentale:

  1. Ampia gamma di funzioni: FlexiSpy offre un’ampia gamma di funzioni, tra cui la possibilità di bloccare e monitorare numerose app, adattando le impostazioni alle specifiche esigenze dei genitori.

  2. Avvisi di parole chiave: Al livello più alto, FlexiSpy consente ai genitori di impostare avvisi per parole chiave. Questa funzione notifica istantaneamente i genitori se i loro figli incontrano contenuti potenzialmente inappropriati o dannosi.

  3. Pacchetto base conveniente: Con un prezzo di partenza di circa 68 dollari al mese, il pacchetto base di FlexiSpy ha un prezzo competitivo, considerando le funzioni che offre.

  4. Assistenza clienti: L’assistenza clienti, disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, garantisce ai genitori la possibilità di ricevere assistenza in qualsiasi momento, il che è fondamentale per un’applicazione che si occupa della sicurezza dei bambini.

  5. Interfaccia facile da usare: L’interfaccia è stata progettata per essere di facile utilizzo, consentendo un facile accesso alle funzioni e alle impostazioni personalizzate.

  6. Installazione su più dispositivi: FlexiSpy può essere installato su un numero illimitato di dispositivi, il che lo rende una soluzione versatile per le famiglie con più bambini e dispositivi.

  7. Accesso completo: L’applicazione consente di accedere a messaggi di testo, foto, app installate e di bloccare le app, offrendo così capacità di monitoraggio complete.

  8. Costi e livelli: Mentre il pacchetto base ha un prezzo ragionevole, il livello più alto, “Extreme”, è disponibile a 199 dollari e offre funzioni avanzate come la registrazione delle chiamate.

  9. Pro:

    • Pacchetto base conveniente con un’ampia gamma di funzioni.
    • Impostazioni personalizzabili, compresi gli avvisi per parole chiave.
    • assistenza clienti 24/7 per un’assistenza continua.
    • Compatibile con più dispositivi.

  10. Contro:

    • La registrazione delle chiamate è limitata al livello più costoso.
    • Manca la funzione di blocco remoto del dispositivo.
    • Richiede il jailbreak degli iPhone per utilizzare l’app, il che potrebbe invalidare la garanzia del dispositivo ed esporlo a rischi di sicurezza.

In sintesi, FlexiSpy offre un mix di funzioni di monitoraggio avanzate e un design facile da usare, che lo rendono un’opzione adatta ai genitori che cercano un controllo e una supervisione completi delle attività digitali dei propri figli. Sebbene offra ampie capacità di monitoraggio, il requisito del jailbreak degli iPhone e l’assenza di una funzione di blocco remoto del dispositivo sono limitazioni notevoli. Tuttavia, i prezzi differenziati e la solida assistenza clienti fanno di FlexiSpy un forte concorrente nel mercato delle app di monitoraggio parentale.

FlexiSpy

1.4 Highster Mobile

Highster Mobile

Highster Mobile è un’applicazione per il monitoraggio parentale che offre una serie di funzioni per un’efficace sorveglianza dei bambini, con particolare attenzione alla facilità d’uso e alla convenienza. Ecco perché Highster Mobile è considerata una buona opzione per i genitori:

  1. Installazione remota e facilità di configurazione: Highster Mobile consente l’installazione remota e presenta un processo di configurazione intuitivo, che lo rende accessibile anche ai genitori che non sono esperti di tecnologia.

  2. Funzioni di monitoraggio complete: L’applicazione include funzionalità di spionaggio di messaggi istantanei, SMS e social media. Queste funzioni forniscono ai genitori una visione in tempo reale delle comunicazioni digitali dei loro figli.

  3. Avvisi in tempo reale: I genitori ricevono avvisi istantanei quando un SMS o un’e-mail vengono inviati o ricevuti dal dispositivo del bambino. Questo sistema di notifica immediata garantisce che i genitori siano sempre informati e possano agire rapidamente se necessario.

  4. Economico: Highster Mobile ha un costo una tantum di 69 dollari, il che lo rende un’opzione finanziariamente valida per un uso a lungo termine senza costi di abbonamento ricorrenti.

  5. Acquisizione dei media: L’applicazione è in grado di catturare video, audio e immagini ad alta risoluzione dal dispositivo monitorato, fornendo ai genitori informazioni dettagliate sull’utilizzo del dispositivo da parte del figlio.

  6. Monitoraggio dei social media e della messaggistica istantanea: La capacità dell’applicazione di monitorare e controllare l’uso dei social network e di registrare le attività delle più diffuse app di messaggistica istantanea è fondamentale nell’era digitale di oggi, in cui i bambini trascorrono molto tempo su queste piattaforme.

  7. Pro:

    • Modello di pagamento unico, che evita i costi di abbonamento continui.
    • Capacità di catturare i media in modo dettagliato per un monitoraggio completo.
    • Monitoraggio in tempo reale dei social media e delle applicazioni di messaggistica istantanea.
    • Consegna diretta dei registri e dei media acquisiti al dispositivo del genitore.

  8. Contro:

    • Mancanza di una versione di prova gratuita o demo, che potrebbe essere un deterrente per coloro che desiderano testare l’applicazione prima dell’acquisto.
    • Assenza di supporto dal vivo, con le richieste del servizio clienti limitate alle risposte via e-mail, che potrebbero non essere così rapide o interattive come alcuni utenti preferiscono.

In sintesi, Highster Mobile è una scelta solida per i genitori che cercano un’applicazione per il monitoraggio parentale semplice e da acquistare una sola volta. Le sue funzioni di monitoraggio complete, tra cui gli avvisi in tempo reale e l’acquisizione dettagliata dei media, la rendono uno strumento solido per tenere sotto controllo le attività digitali dei bambini. Sebbene non disponga di una versione di prova gratuita e di opzioni di supporto dal vivo, la sua funzionalità complessiva e la sua convenienza la rendono un’opzione attraente per i genitori che danno priorità alla facilità d’uso e all’economicità di una soluzione di monitoraggio parentale.

Highster Mobile

1.5 TeenSafe

Teensafe

TeenSafe si distingue come applicazione di monitoraggio parentale specificamente progettata per controllare le attività digitali degli adolescenti. Offre una serie di funzioni incentrate sulla facilità d’uso e sulla possibilità di fornire ai genitori informazioni cruciali sulla vita digitale degli adolescenti. Ecco una panoramica dei motivi per cui TeenSafe è una scelta favorevole:

  1. Mirato per il monitoraggio degli adolescenti: TeenSafe è stato creato su misura per il monitoraggio degli adolescenti, assicurando che le funzioni siano pertinenti alle preoccupazioni e alle sfide che i genitori devono affrontare con questo specifico gruppo di età.

  2. Interfaccia facile da usare: L’applicazione vanta un’interfaccia facile da usare, che la rende accessibile anche ai genitori che potrebbero non essere molto esperti di tecnologia.

  3. Funzioni di monitoraggio complete: TeenSafe consente ai genitori di accedere ai messaggi di testo, alle e-mail, ai registri delle chiamate e alle attività sui social media, fornendo una visione olistica delle interazioni digitali degli adolescenti.

  4. Non è richiesto il jailbreak: L’applicazione non richiede il jailbreak del dispositivo del bambino, semplificando il processo di installazione e mantenendo l’integrità della sicurezza del dispositivo.

  5. Costo e periodo di prova: TeenSafe offre una prova gratuita di sette giorni, che consente ai genitori di testare l’applicazione prima di impegnarsi. Dopo la prova, l’abbonamento ha un prezzo ragionevole di 14,95 dollari al mese.

  6. Pro:

    • Possibilità di monitorare più account con un unico abbonamento.
    • Include una guida gratuita per i genitori sulla sicurezza tecnologica con ogni abbonamento.
    • Offre una prova gratuita per la valutazione iniziale.

  7. Contro:

    • Non fornisce accesso ai dati di Snapchat, il che può essere un limite data la popolarità della piattaforma tra gli adolescenti.
    • Problemi nel recupero dei testi cancellati, come duplicati e informazioni incomplete.
    • Impossibilità di accedere ai video o alle foto memorizzati sul dispositivo del bambino.

In sintesi, TeenSafe è una soluzione di monitoraggio parentale pratica e semplice, specifica per gli adolescenti. La sua gamma di funzioni di monitoraggio, unita a un’interfaccia facile da usare e a un modello di prezzo ragionevole, la rendono una scelta adatta ai genitori. Pur presentando alcune limitazioni, come l’impossibilità di monitorare Snapchat e di accedere ai contenuti multimediali memorizzati, le sue funzionalità complessive, adatte alle esigenze di monitoraggio degli adolescenti, la rendono un’opzione degna di nota nel mercato delle app per il controllo parentale.

1.6 Qustodio Parental Control

Qustodio Parental Control

Qustodio Parental Control è un’app molto apprezzata nel settore del monitoraggio parentale, nota per le sue funzioni complete e i rapporti dettagliati. Ecco una panoramica dei motivi per cui Qustodio è considerata una buona scelta per i genitori che vogliono monitorare e gestire le attività digitali dei propri figli:

  1. Reporting dettagliato: Una delle caratteristiche più importanti di Qustodio è la sua capacità di fornire rapporti dettagliati. I genitori possono accedere a rapporti giornalieri o settimanali che forniscono informazioni approfondite sull’utilizzo del dispositivo del bambino.

  2. Robusto filtro web e monitoraggio dei social media: L’applicazione offre ampie opzioni di filtraggio del web e di monitoraggio dei social media. Il filtro web funziona a livello di dispositivo, impedendo ai bambini di aggirare i controlli utilizzando browser diversi.

  3. Economicità: Il prezzo di Qustodio varia da 55 a 140 dollari all’anno, a seconda del numero di dispositivi. Questa struttura di prezzi offre flessibilità e può adattarsi a famiglie di dimensioni ed esigenze diverse.

  4. Pro:

    • Interfaccia intuitiva, che facilita la navigazione e l’utilizzo dell’app da parte dei genitori.
    • Fornisce registri dettagliati delle chiamate e dei messaggi, consentendo ai genitori di tenere traccia delle comunicazioni dei figli.
    • Possibilità di impostare limiti per ogni app, per consentire ai genitori di controllare l’uso delle app e il tempo trascorso sullo schermo.

  5. Contro:

    • Il monitoraggio dei social media può essere incoerente, il che può essere un problema per i genitori che vogliono monitorare da vicino piattaforme come Facebook o Instagram.
    • Il monitoraggio di Snapchat non è disponibile, il che è un limite data la popolarità dell’applicazione tra gli adolescenti.
    • Manca la funzione di geofencing, il che significa che i genitori non possono impostare confini virtuali e ricevere avvisi quando tali confini vengono superati.

In sintesi, Qustodio Parental Control è un’opzione valida per i genitori che cercano uno strumento di monitoraggio completo con un forte filtraggio del web e funzioni di reporting dettagliate. Sebbene presenti alcune limitazioni in termini di tracciamento dei social media e manchi di funzionalità di geofencing, la sua interfaccia user-friendly e i limiti specifici per le app lo rendono uno strumento versatile ed efficace per la gestione delle attività online dei bambini. Il modello di prezzo a livelli lo rende inoltre una scelta accessibile per le famiglie con esigenze e budget diversi.

1.7 WebWatcher

WebWatcher

WebWatcher è un’applicazione di monitoraggio parentale molto diffusa, nota per le sue capacità di monitoraggio complete e per la compatibilità con l’iPhone. Ecco una panoramica dei motivi per cui WebWatcher è una buona scelta per i genitori:

  1. Piena compatibilità con l’iPhone: WebWatcher è pienamente compatibile con gli iPhone e, soprattutto, non richiede il jailbreak del dispositivo. Ciò significa che i genitori possono utilizzare l’applicazione senza invalidare la garanzia del dispositivo, un problema importante per molti.

  2. Portale web di facile utilizzo: Tutto il monitoraggio avviene tramite un portale web di facile utilizzo, il che significa che non è necessario installare un’applicazione separata sul dispositivo del genitore. Questo semplifica il processo di monitoraggio e lo rende più accessibile.

  3. Account semplificato per più dispositivi: L’applicazione consente di impostare un account semplificato, rendendo più facile per i genitori monitorare più telefoni e dispositivi da un’unica interfaccia.

  4. Costo: WebWatcher è disponibile a 100 dollari all’anno, un prezzo competitivo per le funzioni che offre.

  5. Pro:

    • Possibilità di monitorare i messaggi di testo SMS e i registri dettagliati delle chiamate.
    • Traccia la cronologia dei siti web, fornendo informazioni sulle attività di navigazione online del bambino.
    • Monitora le foto quando vengono scattate e quando vengono salvate, offrendo visibilità sul contenuto visivo del dispositivo del bambino.

  6. Contro:

    • L’applicazione non è disponibile attraverso l’app store ufficiale, il che significa che per installarla è necessario fornire l’accesso a un’azienda di terze parti. Ciò potrebbe sollevare preoccupazioni in merito alla sicurezza e alla privacy.
    • Manca la funzionalità di blocco delle app, il che può essere una limitazione per i genitori che desiderano controllare l’uso delle app sul dispositivo del figlio.

In sintesi, WebWatcher è una scelta solida per i genitori che necessitano di funzionalità di monitoraggio complete senza dover ricorrere al jailbreak dell’iPhone del figlio. Il portale web di facile utilizzo e la possibilità di monitorare più dispositivi ne aumentano il fascino. Sebbene la mancanza di funzioni di blocco delle app e la necessità di concedere l’accesso a una società di terze parti possano rappresentare degli svantaggi per alcuni, la funzionalità complessiva e l’accessibilità economica ne fanno un forte concorrente nel mercato delle app di monitoraggio parentale.

1.8 Norton Family Premier

Norton Family Premier

Norton Family Premier è un’app di monitoraggio parentale sviluppata da Norton, un nome consolidato nel settore della sicurezza informatica. La sua reputazione di sicurezza e affidabilità si estende anche alla sua offerta di controllo parentale. Ecco una panoramica dei motivi per cui Norton Family Premier è considerata una buona scelta per i genitori:

  1. Marchio affidabile: Provenendo da un’azienda rinomata nel settore della sicurezza informatica, Norton Family Premier beneficia della fiducia e dell’esperienza in materia di sicurezza che Norton ha costruito nel corso degli anni.

  2. Funzioni complete: L’applicazione offre un’ampia gamma di funzioni, in particolare per quanto riguarda il monitoraggio del web. I genitori possono bloccare o limitare i siti e persino impostare l’app per avvisare gli adolescenti di visitare determinati siti web.

  3. Conveniente: Al prezzo di 50 dollari all’anno, Norton Family Premier è relativamente conveniente rispetto a molte altre app di controllo parentale, soprattutto se si considera l’ampiezza delle funzioni offerte.

  4. Pro:

    • Il monitoraggio dettagliato del web e i rapporti forniscono ai genitori informazioni approfondite sulle attività online dei loro figli.
    • La funzionalità multipiattaforma garantisce la compatibilità con diversi dispositivi, rendendola adatta alle famiglie che utilizzano più tipi di dispositivi.
    • Non ci sono limiti al numero di dispositivi che possono essere monitorati, il che è ideale per le famiglie con più figli.

  5. Contro:

    • In alcuni casi gli adolescenti esperti di tecnologia hanno trovato il modo di aggirare alcune funzioni di monitoraggio dell’app.
    • La versione iOS dell’app manca di alcune delle funzioni di reporting complete disponibili sulla versione Android, il che potrebbe essere uno svantaggio per le famiglie che utilizzano dispositivi Apple.

In sintesi, Norton Family Premier è una solida soluzione di monitoraggio parentale, che offre ampie capacità di monitoraggio del web e un’esperienza di facile utilizzo. La sua convenienza e la politica di dispositivi illimitati la rendono una scelta interessante per le famiglie. Tuttavia, le differenze di funzionalità tra le versioni iOS e Android e la possibilità di elusione da parte di adolescenti esperti di tecnologia sono fattori da considerare. Nonostante queste considerazioni, i suoi punti di forza nel monitoraggio del web e l’appoggio di un noto marchio di sicurezza la rendono una solida opzione nel campo delle app per il controllo parentale.

1.9 Kidslox

Kidslox

Kidslox è un’app per il controllo parentale pensata per gli utenti di dispositivi Apple, che punta sulla semplicità e sulla facilità d’uso. Ecco perché Kidslox è una scelta solida per il monitoraggio parentale:

  1. design specifico per iOS: Realizzata specificamente per i dispositivi Apple, Kidslox garantisce una perfetta integrazione e funzionalità tra i vari dispositivi iOS, tra cui iPhone, iPad, iPod e Mac.

  2. Interfaccia facile da usare: L’interfaccia dell’app è semplice e accessibile anche ai genitori che non sono molto esperti di tecnologia.

  3. Caratteristiche principali: Kidslox offre funzioni essenziali di controllo parentale, come la possibilità di bloccare le app, impostare limiti giornalieri di tempo di visione e utilizzare filtri web progettati per salvaguardare i bambini da contenuti inappropriati.

  4. Prezzi convenienti: L’applicazione offre una prova gratuita di due settimane, seguita dalla possibilità di scegliere tra un abbonamento annuale di 40 dollari o una tariffa unica di 80 dollari. Questo modello di prezzo offre ai genitori la flessibilità di scegliere in base ai loro piani di utilizzo a lungo termine.

  5. Pro:

    • Semplice passaggio dalla modalità bambino a quella genitore, per una maggiore facilità d’uso.
    • Tre livelli di impostazioni di sicurezza, che consentono ai genitori di personalizzare la protezione in base alle proprie esigenze.
    • Possibilità di bloccare completamente l’accesso a Internet, per un controllo totale dell’esposizione online.

  6. Contro:

    • Opzioni di personalizzazione limitate per l’accesso alle app e il tempo di visione.
    • Mancano funzioni di monitoraggio dettagliate; non tiene un registro dei testi o delle chiamate.
    • Le funzioni dell’app potrebbero non adattarsi alla crescita del bambino, limitandone l’utilità a lungo termine.

In sintesi, Kidslox è un’applicazione di controllo parentale pratica e semplice, particolarmente adatta ai genitori che utilizzano dispositivi Apple e che cercano strumenti di monitoraggio di base. Il suo design facile da usare e le sue funzioni essenziali la rendono un buon punto di partenza per gestire l’esposizione digitale dei bambini. Tuttavia, le sue limitate capacità di monitoraggio e la mancanza di adattabilità alle mutevoli esigenze del bambino nel corso del tempo potrebbero indurre i genitori a considerare opzioni più avanzate man mano che le loro esigenze si evolvono.

1.10 Circle: Controllo intelligente della famiglia

Circle Smart Family Controls

Circle, sviluppata in collaborazione con Disney, è un’applicazione di monitoraggio parentale orientata alla famiglia, nota per il suo approccio basato sulla rete e le sue funzioni personalizzabili. È stata progettata per gestire e monitorare le attività online dei bambini, soprattutto di quelli più piccoli. Ecco perché Circle è considerata una buona scelta per il controllo parentale:

  1. Monitoraggio basato sulla rete: Circle funziona con il WiFi di casa, consentendo il monitoraggio di tutti i dispositivi connessi alla rete senza dover installare software su ogni dispositivo.

  2. Personalizzabile per più bambini: L’applicazione consente di impostare filtri unici per ogni bambino, personalizzando le restrizioni e il monitoraggio in base all’età, alla maturità e alle esigenze di ciascuno.

  3. Impostazioni individuali per l’ora di andare a letto: I genitori possono impostare orari specifici per la messa a letto di ciascun bambino, bloccando automaticamente l’accesso ai loro dispositivi dopo una certa ora della notte. Questo aiuta a gestire il tempo trascorso sullo schermo e a garantire abitudini digitali più sane.

  4. Costo dell’abbonamento: Circle è disponibile per un abbonamento di 4,99 dollari, il che lo rende un’opzione a prezzo ragionevole per il software di controllo parentale.

  5. Pro:

    • Sistema di ricompense personalizzato che può aumentare i limiti di tempo o prolungare l’ora di andare a letto per i singoli utenti come incentivo.
    • Possibilità di mettere in pausa l’accesso a Internet, fornendo un controllo immediato sull’accesso online dei bambini in risposta alle preoccupazioni.
    • Limiti di tempo specifici per app e siti web, che consentono un controllo granulare sulle attività online dei bambini.

  6. Contro:

    • Mancanza di registri delle chiamate o di monitoraggio diretto delle telefonate.
    • Impossibilità di esaminare i messaggi di testo o le interazioni sulle app di messaggistica, che potrebbe essere un limite per i genitori che desiderano un monitoraggio completo.

In sintesi, Circle è un’applicazione per il controllo parentale a tutto tondo, ideale per le famiglie che desiderano gestire le attività online di più bambini attraverso un’unica piattaforma. Il suo approccio basato sulla rete, combinato con impostazioni personalizzate e un’interfaccia facile da usare, la rendono una scelta popolare tra i genitori. Tuttavia, si concentra maggiormente sulla gestione dell’utilizzo di Internet piuttosto che sul monitoraggio dettagliato di chiamate e messaggi, il che potrebbe essere un problema per i genitori che desiderano avere una visione più approfondita delle comunicazioni dei propri figli.

Circle: Controlli intelligenti per la famiglia

2. Migliori app di monitoraggio parentale FAQ

2.1 Perché usare un’app di monitoraggio?

Trovare un equilibrio tra l’esigenza di privacy del bambino e quella di garantire la sua sicurezza è molto difficile. La maggior parte dei genitori non prende alla leggera la decisione di installare un’app di monitoraggio sul telefono del proprio figlio. È importante ricordare che è possibile utilizzare i controlli dell’app nella misura in cui si desidera o meno.

Ad esempio, se il vostro figlio maggiore è incredibilmente responsabile e teme di mettersi nei guai, probabilmente non dovrete monitorare la sua attività quanto quella del figlio minore, che potrebbe uscire di nascosto di notte o apparire improvvisamente chiuso in se stesso. In entrambe le situazioni, le app di monitoraggio possono darvi un’idea di ciò che sta accadendo, in modo che possiate intervenire e offrire aiuto.

Le app di monitoraggio sono anche un modo perfetto per insegnare a vostro figlio il valore della concentrazione. Nel mondo di oggi, sempre più digitale, è difficile mettere giù il telefono e riprendere un progetto scolastico o lavorativo. Questo vale sia per gli adulti che per i bambini. Le app di monitoraggio che consentono di bloccare l’accesso a determinati giochi o applicazioni in orari prestabiliti sono un modo eccellente per instillare queste abilità.

Infine, le app di monitoraggio possono anche aiutarvi a guidare l’uso del telefono da parte dei vostri figli. Questo è particolarmente importante per i genitori che danno il cellulare ai bambini più piccoli. Ad esempio, potreste non volere che possano scaricare i siti di social media, oppure potreste temere che accedano a contenuti per adulti o a giochi violenti. Esistono applicazioni in grado di fornire questo tipo di controllo, dandovi la possibilità di guidare i vostri figli in questo nuovo settore della loro vita.

2.2 Quali controlli parentali sono inclusi nei dispositivi Apple?

restrictions_settings_iphone_5s_hero

Apple dispone di alcune funzioni di controllo integrate a cui i genitori possono accedere. Queste restrizioni includono

  • Contenuti
  • Dati sulla privacy
  • Tempo di schermo
  • Risultati della ricerca
  • Limitazione di alcuni giochi
  • Impedire gli acquisti

Abilitarli è abbastanza semplice. Basta andare nel menu delle impostazioni. Da qui è possibile selezionare Tempo di schermo o Limitazioni di contenuti e privacy. I genitori devono anche assicurarsi che le funzioni Trova il mio telefono e Trova i miei amici siano abilitate. Anche se non userete queste funzioni per rintracciare fisicamente vostro figlio, possono essere utili quando il bambino è in ritardo o ha perso il telefono.

Anche se i controlli parentali integrati sono molto utili e dovrebbero essere attivati quando possibile, ci sono alcuni inconvenienti degni di nota. Innanzitutto, per funzionare, il bambino non deve avere la vostra password. Ciò significa che il bambino non può utilizzare la schermata di blocco né scaricare alcunché dall’app store. Per i genitori di adolescenti, questa non è una situazione vivibile.

2.3 Cosa cercare quando si sceglie un’app per il controllo parentale?

Anche se le funzioni specifiche di cui avete bisogno possono variare a seconda della vostra situazione, ci sono alcuni elementi standard che tutte le app per il controllo parentale devono avere:

1. Limiti di tempo

Indipendentemente dall’età del bambino, è necessario poter impostare dei limiti allo schermo utilizzando l’app. È possibile modificarli in base alle proprie esigenze. Ad esempio, è possibile bloccare lo schermo durante l’orario prestabilito per i compiti e di nuovo quando il bambino deve andare a letto. In questo modo non dovrete litigare per l’accesso al telefono: lo schermo si oscura e il bambino non può interagire con le app. Alcune famiglie potrebbero aver bisogno di personalizzare la componente “limiti di tempo” dell’app. Questo può accadere se il bambino ha orari diversi per andare a letto o se ha una vita sociale intensa e i compiti non vengono svolti alla stessa ora ogni giorno. Inoltre, è possibile che non si voglia bloccare il bambino da tutte le app quando l’orario di utilizzo dello schermo è terminato. In alcuni casi, può utilizzare alcune app per la meditazione guidata del sonno durante la notte o come sveglia per svegliarsi al mattino. Assicuratevi che l’app scelta abbia tutte le personalizzazioni necessarie.

2. Blocco delle app

A seconda dell’età e del livello di maturità del bambino, è possibile bloccare l’accesso a determinate app. I bambini più piccoli, ad esempio, non dovrebbero avere accesso alle app dei social media. La maggior parte delle app di controllo parentale offre la possibilità di bloccare le app per categoria, risparmiando molto tempo. L’ideale sarebbe poter bloccare app specifiche anche per nome. In questo modo si ha un maggiore controllo sui contenuti con cui i bambini possono interagire, consentendo anche di bloccare le app problematiche non appena vengono rilasciate. È consigliabile trovare un’applicazione di controllo parentale che offra molte opzioni personalizzabili per quanto riguarda l’impostazione dei blocchi. Questo è particolarmente importante se il bambino usa il telefono per giocare. Anche i giochi che approvate possono offrire acquisti in-app che potrebbero portare a spendere accidentalmente (o di proposito) il vostro denaro duramente guadagnato. Alcune applicazioni per il controllo parentale consentono di bloccare i giochi che presentano questa funzione, ma ciò potrebbe non essere utile per la vostra famiglia. Se a vostro figlio piace il gioco e voi non avete obiezioni, dovrebbe essere in grado di giocarci come vuole. In casi come questi, dovreste cercare un’applicazione per il controllo parentale che vi permetta di bloccare le funzioni di acquisto in-app pur consentendo al gioco di funzionare. L’app per il controllo parentale dovrebbe anche consentire di bloccare temporaneamente le app in base a un programma preimpostato. Ad esempio, i vostri figli potrebbero aver bisogno delle app educative per i compiti scolastici, ma non volete assolutamente che possano accedere a YouTube quando dovrebbero studiare. Allo stesso modo, il vostro adolescente potrebbe trarre beneficio dalla possibilità di consultare Wikipedia, ma non dovrebbe avere accesso a Facebook durante i compiti.

3. Multipiattaforma

Sebbene l’obiettivo principale sia quello di garantire che i vostri figli usino il cellulare in modo responsabile, non è male assicurarsi che l’applicazione di controllo parentale funzioni anche su altri dispositivi. Gli adolescenti sono particolarmente abili nel trovare scappatoie nel sistema. Se, ad esempio, avete l’app di controllo parentale sul loro telefono, potrebbero comunque perdere tempo sui social media utilizzando il loro tablet. Gli account semplificati consentono di installare un’app di controllo parentale su più dispositivi, pur monitorando il tutto da un unico account. Gli account semplificati sono perfetti anche per le famiglie con più figli. Un unico account per tutta la famiglia rende molto più facile il monitoraggio e la modifica degli accessi. Se scegliete questa strada, assicuratevi di poter personalizzare i blocchi per ogni dispositivo. Non volete costringere il vostro adolescente a rispettare le stesse regole del vostro undicenne.

4. Rapporti di utilizzo

Anche se non si pensa di guardare mai i rapporti di utilizzo, essi hanno una funzione preziosa. Innanzitutto, vi permettono di sapere come i vostri figli utilizzano i loro dispositivi. Questo può essere un buon primo passo per capire quali app bloccare e quali invece devono essere monitorate frequentemente. I rapporti di utilizzo tendono a mostrare il tempo e i dati spesi con ciascuna app sul dispositivo. In genere è possibile personalizzare questi rapporti in modo da mostrare l’utilizzo per giorno, settimana o persino ora, a seconda delle proprie esigenze.

Questi rapporti sono molto utili anche nel caso in cui vostro figlio vi abbia convinto a concedergli l’accesso a un’applicazione, ma abbia promesso di usarla in modo responsabile. Ad esempio, se il vostro tredicenne vi ha convinto a permettergli di avere un account Instagram, ma promette di non usarlo sempre, potete consultare i rapporti di utilizzo per capire se è necessario introdurre ulteriori controlli. In molti casi, il solo fatto di sapere che potete monitorare l’uso di vostro figlio è un incentivo sufficiente per indurlo a comportarsi in modo responsabile.

Purtroppo per i genitori, dare un telefono cellulare ai propri figli apre la porta a un mondo di rischi completamente nuovo. Non solo dovete preoccuparvi che i vostri figli giochino con il telefono quando dovrebbero fare i compiti, ma c’è anche il pericolo molto reale del bullismo sui social media. L’uso di un’applicazione per il controllo parentale può aiutarvi a ritrovare il vostro senso di benessere, dandovi i mezzi per proteggere i vostri figli nell’era digitale.

We earn commissions using affiliate links.


14 Privacy Tools You Should Have

Learn how to stay safe online in this free 34-page eBook.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto