Come verificare se la tua VPN funziona?

How to Check if Your VPN is Working in 2021

We may earn a commission when you buy using our links.

Come molti altri utenti, utilizzo le VPN per proteggere i miei dati mentre navigo in Internet. Tuttavia, le VPN non sono perfette. Pertanto, controllo spesso se la mia connessione VPN è sicura in modo che il mio PC non soffra di rischi esterni. Questa è anche una parte della procedura di test qui su Private Proxy Guide.

Che cos’è una VPN?

VPN sta per Virtual Private Network. Le persone usano le connessioni VPN principalmente per la sicurezza dei dati. Naturalmente, si verificheranno perdite e le persone che vogliono entrare nella VPN di qualcuno troveranno il modo per farlo. La cosa migliore da fare è ottenere gli strumenti che ti aiuteranno a testare una VPN. Testare una VPN consentirà all’utente di sapere se la VPN sta facendo il suo lavoro o meno. A volte, anche una VPN mal configurata può portare a errori che fanno perdere dati al PC ed espongono l’indirizzo IP dell’utente. Il testo seguente coprirà alcuni vari test, nonché strumenti che possono aiutare con i test di sicurezza VPN.


Perdite di indirizzi IP

La mia VPN probabilmente non proteggerà il mio indirizzo IP, anche se afferma che è possibile. Infatti, in base a diversi studi, molte VPN trapelano gli indirizzi IP degli utenti. Esistono strumenti di test di perdita di IP online che possono aiutare in questo caso, ma parlerò di un modo diverso per testare questo problema.

Uno di questi è https://whatismyipaddress.com/.

Normalmente testo le perdite di indirizzi IP quando la mia connessione VPN è attiva. Tuttavia, è anche molto importante farlo quando si ricollega. Sulla base della mia esperienza, posso confermare che la maggior parte delle volte l’indirizzo IP perderà una volta che la VPN si riconnette, di solito dopo che la connessione si interrompe, come durante un’interruzione di corrente o una disconnessione del router. Vorrei sottolineare che le VPN dovrebbero avere un particolare kill switch. Quando la loro connessione si interrompe, utilizzo quell’interruttore per bloccare qualsiasi traffico Internet per tutto il tempo che voglio.


Passaggi per testare le perdite IP di una VPN in riconnessione

  1. Prima di tutto, disconnetto la mia connessione Internet, ma mantengo la VPN connessa e ancora in esecuzione.
  2. Successivamente, nel momento in cui la mia connessione cade, mi riconnetto ed eseguo una cosiddetta sequenza di test “rapido” del mio IP. In altre parole, apro tonnellate di schede sulla pagina di test IP. Nel momento in cui lo faccio, li rinfresco come un matto, tutti, il più velocemente possibile.
  3. Alla riconnessione VPN, interrompo il mio aggiornamento rapido e controllo i risultati. Se mi capita di vedere il mio vero indirizzo IP in più di una scheda, sono sicuro di avere una perdita. Se no, sto bene.

Per chiunque voglia sapere come prevenire queste perdite, il miglior consiglio che posso dare è ottenere una connessione VPN più sicura. Personalmente, ho una VPN che supporta IPv6, che posso disabilitare manualmente se ho problemi come questo. Il motivo per cui utilizzo questo tipo di VPN è che offre anche protezione contro le perdite in IPv4.

  Migliori VPN per Emirati Arabi Uniti e Dubai

Perdite DNS

Il Domain Name System, o DNS, esiste per dare agli utenti un accesso più facile alle pagine web. Lo fa traducendo qualsiasi nome di dominio nell’indirizzo IP a cui corrisponde. In generale, questa traduzione del nome di dominio in indirizzi IP è qualcosa che dovrebbe fare un ISP o un provider di servizi Internet. Tuttavia, una VPN maschera il mio vero indirizzo IP, in modo che nessuno possa vedere o tenere traccia di dove sono online. Ci sono momenti in cui una richiesta di traduzione faccio trapelare dalla VPN. Quando ciò accade, chiunque può vedere quale sia il mio indirizzo IP e la posizione dell’ISP. Per questo motivo, dovrei eseguire un test di tenuta DNS il prima possibile.

Come testare le perdite DNS

Quando noto che le mie informazioni sono passate attraverso la VPN, mi collego a una VPN diversa, una con un server che non si trova nel mio paese. Quello che faccio dopo è controllare le mie informazioni utilizzando gli strumenti di perdita DNS online. Quindi guardo la posizione, l’indirizzo IP e altri vari dettagli dell’ISP. Se corrispondono tutti ai miei dati, so che c’è stata una perdita DNS.

Uno di questi è https://ipleak.net/.

Ora, questa perdita non riguarda il mio indirizzo IP personale, ma piuttosto quello del mio ISP. Tuttavia, chiunque può utilizzare i dati dell’ISP per rintracciarmi, se lo desidera. Il modo migliore per prevenire qualsiasi perdita DNS è avere una VPN con il proprio sistema DNS, che dovrebbe avere la crittografia.

Perdite WebRTC

WebRTC è un’interfaccia di programmazione di applicazioni o API, che normalmente fa parte dei browser Web come Opera, Chrome e Firefox. Questa API consente agli utenti di eseguire condivisioni di file P2P, nonché di effettuare chat video e vocali direttamente nel browser senza dover installare un’estensione. Non sono un utente di Internet Explorer, ma dovrei aggiungere che questo browser ha plugin che gli forniranno il supporto WebRTC. Una perdita WebRTC si verifica quando l’indirizzo IP di un utente si fa strada attraverso un’API WebRTC. Esistono siti Web online in cui chiunque può verificare se la propria VPN sta riscontrando questa particolare perdita. La soluzione a questo problema è facile. Tutto quello che devo fare è disabilitare WebRTC nel mio browser. Nel momento in cui lo faccio, tutte le perdite si fermano.

  Private Internet Access recensione

Esecuzione di un test di velocità VPN

È di vitale importanza testare la velocità di una VPN. In effetti, direi che una VPN veloce è importante tanto quanto una sicura e protetta. Ci sono servizi gratuiti e legali online che possono aiutare con i test di velocità VPN. Naturalmente, ci sono molti fattori diversi che possono compromettere la velocità di una VPN e li elencherò di seguito.

Uno di questi è https://www.speedtest.net/.

1. Livello di crittografia

Maggiore è il livello di crittografia, minore è la velocità della VPN. Ad esempio, il protocollo PPTP non è sicuro come L2PT, ma è molto più veloce. La soluzione a questo problema dipende da ciò che faccio normalmente online. Se quello che faccio non richiede tonnellate di crittografia, mi attengo a protocolli di crittografia di livello inferiore.

2. Quanti utenti sono attivi sul server VPN

Se un provider di servizi VPN è popolare tra i clienti, i suoi server avranno molti utenti. Di conseguenza, la VPN avrà una velocità lenta. Avevo questi problemi, quindi quando stavo per acquistare una nuova VPN, ho controllato la loro pagina di stato del server. Questa pagina mi fornirebbe informazioni sulla larghezza di banda che vengono regolarmente aggiornate in tempo reale.

3. Configurazione del firewall

Il software antivirus, e in particolare i firewall, possono creare problemi con altri programmi. La VPN non fa eccezione. È anche importante che il firewall non ostacoli le prestazioni della CPU, poiché può anche avere la velocità della VPN.

4. Il server VPN è fisicamente lontano dall’utente

Chiunque abbia utilizzato VPN al di fuori del proprio paese sa per certo quanto sia comune questo problema. Naturalmente, la migliore soluzione possibile qui è ottenere una VPN che si trovi nello stesso paese dell’utente. Tuttavia, ricevevo anche VPN da almeno un paese oltre. Potrebbe essere più lento di quello del mio paese, ma non di molto, e certamente non così lento come, ad esempio, le VPN a un continente di distanza.

  ExpressVPN recensione

5. Limitazioni dell’ISP

In definitiva, per quanto veloce sia la mia VPN, dipendo ancora dal mio provider di servizi Internet. Controlla la velocità dei suoi utenti, indipendentemente da ciò di cui l’utente potrebbe aver bisogno dalla propria VPN. La soluzione a questo si riduce alla scelta di un ISP decente che consenta velocità più elevate.

6. Il processore

Un PC attivo lavora costantemente con le informazioni, crittografandole e decrittografandole senza sosta. Qualunque cosa io faccia durante l’utilizzo della mia VPN, il processore deve… beh, elaborare. E maggiore è la velocità di Internet, maggiore è il lavoro per il processore. La soluzione a questo, ovviamente, è ottenere un buon processore per gestire queste velocità VPN.


Quindi, cosa fare se una VPN perde?

In passato ho avuto perdite di informazioni da parte delle VPN. La prima cosa che faccio è contattare l’assistenza clienti VPN. Sono la mia scommessa più sicura per risolvere il problema. Se non funziona, passo a un servizio VPN di livello superiore rispetto a quello che utilizzo attualmente. Naturalmente, deve anche essere uno che non cola. Una cosa che dovrei notare è che la maggior parte dei servizi VPN tende a rivolgersi agli utenti con poca esperienza, offrendo offerte che sembrano troppo belle per essere vere. Utilizzando strumenti online adeguati, chiunque può verificare la presenza di perdite nella propria VPN, in modo da sapere se è necessario passare o meno a un servizio diverso o attenersi a quello che hanno attualmente. Ci auguriamo che tu abbia imparato qualcosa in più su come verificare se la tua connessione VPN è sicura con questi suggerimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *