Migliori VPN per Emirati Arabi Uniti e Dubai

Best VPN for UAE & Dubai 2021

We may earn a commission when you buy using our links.

I servizi VPN qui evidenziati sono adattati alla necessità di rimanere al sicuro e dalla parte giusta della legge mentre si è a Dubai e in altre regioni degli Emirati Arabi Uniti. Queste poche sono considerate le migliori VPN per Emirati Arabi Uniti e Dubai su Reddit, Quora e molti altri forum al momento della stesura di questo articolo. Considera di utilizzarne uno prima di navigare nella regione. Puoi leggere di più su di loro di seguito.

1. Le migliori VPN per Emirati Arabi Uniti e Dubai nel 2021

Per essere considerato un buon servizio VPN da utilizzare in luoghi come Dubai e gli Emirati Arabi Uniti, deve fornire un’ottima protezione contro le perdite DNS, non avere registri di traffico, offrire un forte schema di crittografia, non essere bloccato (alcuni servizi VPN sono bloccati nella regione ) e hanno molti server.

1.1 NordVPN – Le migliori VPN in assoluto per Emirati Arabi Uniti e Dubai

NordVPN UAE & Dubai VPN

NordVPN è uno dei servizi VPN più sicuri, se non il più sicuro disponibile. Ciò è dovuto allo schema di crittografia SSL a 2048 bit (si noti che lo standard del settore è la crittografia a 256 bit). Se lo si desidera, questo può essere utilizzato in tandem con una doppia protezione, che si riduce a un secondo livello di crittografia per i dati. È possibile accedere a una vasta rete di oltre 5000 server e sono consentite fino a sei connessioni simultanee. È disponibile il supporto per varie piattaforme come Android, iOS, Windows e Mac con tutorial completi.

Sono inoltre disponibili funzionalità come nessuna registrazione, protezione da perdite DNS e un kill switch per la terminazione istantanea della connessione. Per finire, l’assistenza clienti via e-mail e chat per i problemi è molto utile. Nota che la combinazione di funzionalità la rende la VPN più affidabile in luoghi come Dubai e gli Emirati Arabi Uniti. In termini di svantaggi, NordVPN è uno dei più costosi disponibili ($ 11,95 al mese), le connessioni al server possono essere lente (fino a 30 secondi) all’inizializzazione e i rimborsi possono richiedere del tempo (fino a 30 giorni) per essere elaborati.

NordVPN recensione 

NordVPN

1.2 ExpressVPN – VPN più veloce per Emirati Arabi Uniti e Dubai

ExpressVPN UAE & Dubai VPN

ExpressVPN utilizza la crittografia AES-256 affidabile e standard del settore. Fornisce inoltre protezione da perdite DNS, ha una politica di non registrazione e supporta numerosi protocolli di connessione. L’accesso a siti e servizi in tutto il mondo è promosso poiché ExpressVPN ha uno dei più alti numeri di server di tutti i servizi VPN, situato in oltre 90 paesi. Infine, un’assistenza clienti rapida ed efficiente è la norma con questo servizio. Sul lato negativo, ExpressVPN è anche costoso a $ 12,95 al mese e le impostazioni di configurazione soddisfano solo gli utenti medi. Gli utenti esperti non hanno accesso alle impostazioni granulari e avanzate che vorrebbero.

ExpressVPN recensione

ExpressVPN

1.3 VyprVPN – Le migliori VPN economica per Emirati Arabi Uniti e Dubai

VyprVPN UAE & Dubai VPN

A differenza di molti altri fornitori di servizi VPN che operano utilizzando server in affitto nei data center di tutto il mondo, VyprVPN possiede i server che utilizza. Ciò consente un migliore controllo sulla privacy degli utenti, che viene applicata con un forte schema di crittografia. Con la sua sicurezza di livello militare e la sua politica di non registrazione, VyprVPN ha una delle più lunghe esperienze nel fornire anonimato ed evitare la censura negli Emirati Arabi Uniti e a Dubai. Il rovescio della medaglia, è noto per offrire un servizio più lento rispetto ai concorrenti e offre due punti di prezzo $ 12,95 e $ 9,95 (ridotti da $ 20,00 e $ 15,00), che sono un prezzo abbastanza alto per optare per servizi VPN migliori.

  Migliori VPN per iPhone e iOS

VyprVPN recensione 

VyprVPN

2. Filtraggio dei contenuti

Non avere l’idea che ci siano dure politiche di filtraggio in ogni area in quanto ci sono cose specifiche di cui si occupano gli organismi di regolamentazione del governo. Alcuni di questi sono:

  • Contenuti che offendono/diffamano le persone
  • Contenuti religiosi che possono essere considerati controversi o offensivi
  • Contenuti relativi al terrorismo
  • Contenuti sessualmente espliciti
  • Contenuti discriminatori (soprattutto quelli che promuovono l’odio)
  • Contenuti che promuovono droghe illegali
  • Contenuti che incoraggiano la discussione politica che si oppone o minaccia il potere dominante

Gran parte di questi contenuti, come la pornografia e il terrorismo, sono bloccati a livello di provider di servizi Internet (ISP) su istruzione dell’Autorità per la regolamentazione delle telecomunicazioni degli Emirati Arabi Uniti.

3. Atti offensivi o illeciti imprevisti

Il problema con molti di questi regolamenti è che in molti casi non sono chiari e quindi azioni specifiche che sono disapprovate o legali a volte sono difficili da dedurre. Per capirlo meglio, considera le seguenti azioni che sono disapprovate o considerate illegali negli Emirati Arabi Uniti e a Dubai in base ai loro regolamenti:

  • Post con immagini – In molte aree del mondo, è normale pubblicare foto di gruppo sui social media senza pensarci due volte. Negli Emirati Arabi Uniti e a Dubai, tuttavia, sarebbe nel tuo interesse assicurarti di avere il permesso delle parti nelle immagini o assicurarti di non pubblicare affatto le immagini. La legge federale numero 5 (2012) afferma che la violazione della privacy con l’informatica è un reato legalmente punibile. Rientra in questa categoria la pubblicazione di foto di soggetti senza il loro consenso.
  • Emoticon, emoji ed emoticon potenzialmente offensivi – Quando si considera una piattaforma come WhatsApp, l’uso di emoji è un punto fermo nella conversazione. Negli Emirati Arabi Uniti e a Dubai, tuttavia, se qualcuno si sente offeso da qualsiasi emoji, emoticon o emote (a seconda di quale si applica alla piattaforma che utilizzi), potresti incontrare problemi legali.
    Siti Web non approvati: questo è più un’area grigia rispetto ad altri poiché non tutti i siti
  • Web illegali sono bloccati. Mentre ci sono alcuni siti Web in cui ovviamente non dovresti essere su come quelli che promuovono l’hacking, altri sono abbastanza innocui. Il loro utilizzo, tuttavia, potrebbe avere alcune pesanti conseguenze legali.

4. Sanzioni

La sfortunata realtà negli Emirati Arabi Uniti e a Dubai è che se i crimini informatici sono commessi innocentemente da atti innocui o sono commessi con intenzione, la questione viene trattata nella stessa materia. Impegnarsi in attività considerate discriminatorie o offensive comporta una pena detentiva fino a 10 anni. Inoltre, sono previste multe elevate, comprese tra 100.000 e 600.000 dollari statunitensi, che possono essere addebitate in aggiunta o in sostituzione della pena detentiva.

Non è raro che attivisti e giornalisti (siano essi stranieri o residenti negli Emirati Arabi Uniti) si trovino ad affrontare sanzioni legali per discorsi illeciti o per la pubblicazione di contenuti illegali che sembrano non violenti e completamente innocenti. Queste sanzioni e la loro vasta portata hanno portato all’autocensura negli Emirati Arabi Uniti e a Dubai poiché le persone preferiscono rinunciare ad accedere a determinati contenuti o pubblicare determinati post piuttosto che incorrere in problemi legali.

5. Sicurezza informatica

Finora si è parlato solo di privacy e legislazione. Un’altra considerazione, però, è quella della sicurezza informatica. Emirati come Dubai sono conosciuti in tutto il mondo per ricchezza e attrazioni. Ciò rende tali territori attraenti non solo per i visitatori ben intenzionati, ma diventano anche attraenti per quelli con intenzioni malevole. L’attrazione è stata così alta che nel 2016 il 5% di tutti gli attacchi alla sicurezza informatica nel mondo ha preso di mira gli Emirati Arabi Uniti.

  Migliori VPN per PS4

Questo è stato discusso alla Conferenza internazionale per la criminalizzazione del terrorismo informatico (ICCCT) nel 2017; un anno che è stato sinonimo di numerose perdite finanziarie per aziende e privati. Nel 2017, Dubai ha aumentato il monitoraggio dell’accesso a Internet e ha inasprito le sanzioni poiché l’equivalente di $ 1 miliardo di dollari è stato sottratto alle vittime a causa di oltre 130 attacchi a oltre 30 siti Web.

Il numero delle vittime totali era oltre la metà di quello della popolazione adulta totale degli Emirati Arabi Uniti. Nel 2018, i dati di 14 milioni di utenti e 558.000 conducenti sono stati compromessi a causa di un attacco informatico riuscito a Careem, il concorrente numero uno di Uber in Medio Oriente.

L’attacco ha sfruttato una violazione, che ha consentito agli aggressori di accedere a un database che memorizzava informazioni sui driver aziendali e sugli utenti dell’applicazione. I dati compromessi includevano nomi, numeri di telefono, dati di viaggio e indirizzi e-mail. Sebbene non fosse una conclusione concreta, Careem ha indicato in un’intervista a Reuters che non vi erano prove che suggerissero che dati come password o carte di credito archiviate fossero stati compromessi. Il mondo non vive più in un’epoca in cui gli aggressori sono soddisfatti di poter sfruttare con successo una violazione. Gli attacchi sono più spesso lanciati per ottenere un guadagno per gli attaccanti; e quale posizione migliore per il targeting di una che sembra prosperare finanziariamente?

6. Perché potresti aver bisogno di una VPN quando viaggi negli Emirati Arabi Uniti e a Dubai?

Considerando le informazioni presentate, la soluzione apparentemente più semplice è autocensurarsi per rimanere entro i confini della legge. Tuttavia, a meno che tu non abbia una vasta esperienza con il territorio o che tu non sia residente, questo potrebbe essere un po’ più difficile di quanto sembri. Inoltre, sebbene l’autocensura possa essere un (parziale) fail-safe nel contesto della legge, non rafforza le tue difese contro le minacce alla sicurezza informatica. Una volta che accedi alle reti nella regione degli Emirati Arabi Uniti, il dispositivo che stai utilizzando può essere esposto a violazioni. Dettagli come il tuo indirizzo IP pubblico contribuiscono alla geolocalizzazione e vengono monitorati dagli ISP.

Inoltre, con le modifiche all’accesso e la sorveglianza più rigorosa che sono state implementate a Dubai e negli Emirati Arabi Uniti, ci sono sistemi aggiuntivi che acquisiscono informazioni sul tuo dispositivo e sulla tua attività. Ciò significa che ci sono canali che possono essere sfruttati per accedere direttamente a queste informazioni, così come i sistemi di monitoraggio che ora possono essere attaccati. Il metodo suggerito per proteggerti consiste nell’utilizzare un sistema che crittografa e incapsula i dati e promuove la tua privacy mentre il tuo traffico viene inviato su Internet. Una rete privata virtuale può essere utilizzata per raggiungere questo obiettivo.

7. Che cos’è una VPN?

Una rete privata virtuale (VPN) è un servizio in abbonamento che fornisce privacy, anonimato e sicurezza mascherando il tuo traffico e nascondendo le tue attività online. Il servizio funziona offrendo quattro punti principali di funzionalità. Questi sono:

  • Indirizzo IP nascosto attraverso il cambiamento: il tuo indirizzo IP è un insieme univoco di cifre che identifica il tuo dispositivo e/o la tua posizione. Gli indirizzi IP pubblici vengono assegnati a una posizione da un ISP. Ogni dispositivo che si connette alla tua rete condivide questo IP pubblico. Questa condivisione è possibile perché tutti i dispositivi hanno vari IP privati ​​che possono essere visti solo internamente. Questo sistema esiste perché gli indirizzi IP sono limitati. Pertanto, ogni rete può utilizzare lo stesso set di indirizzi privati ​​richiedendo solo un singolo IP pubblico.
  Come verificare se la tua VPN funziona?

Il traffico entra nell’IP pubblico, quindi viene indirizzato all’IP privato applicabile tramite Network Address Translation (NAT). A loro volta, tutti i dispositivi inviano traffico sullo stesso IP pubblico utilizzando NAT. Il traffico è contrassegnato in modo che il traffico di ritorno possa essere adeguatamente indirizzato. Gli indirizzi IP pubblici vengono modificati per riflettere altre posizioni quando connessi a una VPN e quindi la tua posizione rimane nascosta.

  • Crittografia dei dati: il traffico viene crittografato quando viene utilizzata una VPN. Ciò significa che gli aggressori che cercano di intercettare il tuo traffico non solo avranno problemi a raggiungerlo, ma se lo dovessero, i dati vengono codificati e non possono essere decodificati senza la chiave di decrittazione richiesta.
  • Accesso a siti Web e servizi: come discusso, esistono siti Web e servizi bloccati a livello di ISP in base alle normative statali. Alcuni dei servizi più strani che rientrano in questa categoria sono Skype e servizi di streaming come Netflix. A causa della modifica dell’IP e della posizione sopra menzionata, tali servizi diventano accessibili poiché la tua posizione sembra essere al di fuori degli Emirati Arabi Uniti o di Dubai.
VPN Service
NordVPN
www.nordvpn.com



NordVPN
Review
Price: $11.95 $3.71/month
Servers: 5500+ in 59 countries
Simultaneous connections: 6
Jurisdiction: Panama
Payment: PayPal, AmazonPay, Crypto, Google Pay, Klarna
Torrenting: OK
Unblocks US Netflix: Yes
Dedicated IP: $70/yr
TrustPilot Score: 4,7/5
Money-back: 30 days
Extra: Double VPN, Obfuscated servers
Visit NordVPN »
ExpressVPN
www.expressvpn.com



ExpressVPN
Review
Price: $12.95 $8.32/month
Servers: 3300+ in 94 countries
Simultaneous connections: 5
Jurisdiction: British Virgin Islands
Payment: PayPal, Crypto, AliPay, Klarna,
Torrenting: OK
Unblocks US Netflix: Yes
Dedicated IP: Not provided
TrustPilot Score: 4,7/5
Money-back: 30 days
Visit ExpressVPN »
CyberGhost
www.cyberghostvpn.com



CyberGhost
Review
Price: $11.99 $2.25/month
Servers: 6600+ in 89 coutrines
Simultaneous connections: 7
Jurisdiction: Romania
Payment: PayPal, Crypto
Torrenting: OK
Unblocks US Netflix: Yes
Dedicated IP: $51/yr
TrustPilot Score: 4,8/5
Money-back: 45 days
Visit CyberGhost »
Surfshark
www.surfshark.com



Surfshark
Price: $11.95 $2.49/month
Servers: 3200+ in 65 coutrines
Simultaneous connections: Unlimited
Jurisdiction: British Virgin Islands
Payment: PayPal, Crypto, Google Pay, Amazon Pay
Torrenting: OK
Unblocks US Netflix: Yes
Dedicated IP: Not provided
TrustPilot Score: 4,3/5
Money-back: 30 days
Visit Surfshark »
PureVPN
www.purevpn.com



PureVPN
Review
Price: $9.60 $3.33/month
Servers: 6500+ in 140 coutrines
Simultaneous connections: 10
Jurisdiction: Hong Kong
Payment: PayPal, Credit Cards
Torrenting: OK
Unblocks US Netflix: Yes
Dedicated IP: $35.88/yr
TrustPilot Score: 4,7/5
Money-back: 31 days
Visit PureVPN »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *