Migliori VPN per Emirati Arabi Uniti e Dubai

Best VPN for UAE & Dubai 2021
NordVPN ExpressVPN Windscribe FREE VPN
NordVPN
www.nordvpn.com



NordVPN

Prezzo: $11.95 $3.39/mese
Server: più di 6000 in 111 paesi
Connessioni simultanee: 6
Giurisdizione: Panama
Pagamento: PayPal, AmazonPay, Cripto, Google Pay, Klarna
Torrenting: OK
Sblocca Netflix USA: Sì
Crittografia: IKEv2/IPSec, AES-256, OpenVPN, NordLynx
IP dedicato: $3.69/mese
Punteggio TrustPilot: 4,2/5
Rimborso: 30 giorni
Extra: Doppio VPN, Server offuscati
Recensione NordVPN
ExpressVPN
www.expressvpn.com



ExpressVPN

Prezzo: $12.95 $6.67/mese
Server: più di 3300 in 105 paesi
Connessioni simultanee: 8
Giurisdizione: Isole Vergini Britanniche
Pagamento: PayPal, Cripto, AliPay, Klarna,
Torrenting: OK
Sblocca Netflix USA: Sì
IP dedicato: Non fornito
Punteggio TrustPilot: 4,4/5
Rimborso: 30 giorni
Recensione ExpressVPN




Windscribe Gratis
www.windscribe.com



Windscribe

Prezzo: GRATUITO
Server: 11 paesi
Connessioni simultanee: Illimitate
Giurisdizione: Canada
Torrenting: OK
Sblocca lo streaming: Sì
Traffico: 10 GB gratuiti
Punteggio TrustPilot: 4,8/5
Velocità: Veloce






Navigare nel panorama digitale degli Emirati Arabi Uniti (EAU) e di Dubai può essere un compito complesso, soprattutto quando si tratta di mantenere la privacy online e di accedere a contenuti riservati. Gli Emirati Arabi Uniti sono soggetti a normative Internet molto severe, che rendono l’uso di una rete privata virtuale (VPN) non solo una comodità, ma spesso una necessità sia per i residenti che per i visitatori.

In questo articolo ci proponiamo di fornire una guida completa alle migliori VPN da utilizzare negli EAU e a Dubai. Siamo consapevoli delle sfide uniche affrontate in questa regione, dai contenuti fortemente censurati ai geoblocchi regionali, e dell’importanza di mantenere una connessione Internet sicura e privata.

Esploreremo i servizi VPN più affidabili ed efficienti che soddisfano le esigenze specifiche degli utenti di Internet negli EAU e a Dubai. Ci concentreremo sulle VPN che offrono una solida crittografia, un’ampia gamma di server, velocità di connessione e una rigorosa politica di assenza di log. Se state cercando di accedere a contenuti globali, proteggere le vostre transazioni online o semplicemente salvaguardare la vostra privacy digitale, questo articolo vi aiuterà a trovare la migliore soluzione VPN per le vostre esigenze negli Emirati Arabi Uniti e a Dubai.

1. Le migliori VPN per gli Emirati Arabi Uniti e Dubai in Luglio 2024

  1. NordVPN
  2. ExpressVPN
  3. VyprVPN

Per essere considerato un buon servizio VPN da utilizzare in luoghi come Dubai e gli Emirati Arabi Uniti, deve fornire un’ottima protezione contro le fughe di DNS, non avere registri del traffico, offrire un forte schema di crittografia, non essere bloccato (alcuni servizi VPN sono bloccati nella regione) e avere molti server.

1.1 NordVPN – La migliore VPN in assoluto per gli Emirati Arabi Uniti e Dubai

NordVPN UAE & Dubai VPN

NordVPN si distingue come una scelta VPN eccellente per gli utenti degli Emirati Arabi Uniti e di Dubai per diversi motivi, nonostante alcuni svantaggi:

  1. Maggiore sicurezza con la crittografia SSL a 2048 bit: NordVPN va oltre gli standard del settore offrendo la crittografia SSL a 2048 bit, che è significativamente più forte della tipica crittografia a 256 bit. Questo livello elevato di sicurezza è particolarmente importante negli Emirati Arabi Uniti e a Dubai, dove la sorveglianza e la censura online sono prevalenti.

  2. Doppia protezione VPN: L’opzione di doppia crittografia (doppia VPN) fornisce un ulteriore livello di sicurezza instradando il traffico internet attraverso due server VPN separati. Questa funzione è particolarmente vantaggiosa per gli utenti degli Emirati Arabi Uniti e di Dubai che necessitano di ulteriori garanzie di privacy a causa delle severe normative su Internet.

  3. Ampia rete di server: Con oltre 5000 server in tutto il mondo, NordVPN offre agli utenti degli Emirati Arabi Uniti e di Dubai un’ampia gamma di opzioni per connettersi a diverse regioni. Questa rete estesa è fondamentale per aggirare le geo-restrizioni e accedere a un ampio spettro di contenuti.

  4. Connessioni multiple simultanee: La possibilità di avere fino a sei connessioni simultanee è vantaggiosa per gli utenti con più dispositivi o per le famiglie che condividono un unico account VPN.

  5. Supporto per diverse piattaforme: La compatibilità di NordVPN con le principali piattaforme come Android, iOS, Windows e Mac, accompagnata da tutorial completi, la rende accessibile e facile da usare per una vasta gamma di utenti.

  6. Caratteristiche di privacy forti: Caratteristiche come una rigorosa politica di non registrazione, la protezione dalle fughe di DNS e un interruttore automatico sono essenziali per mantenere la privacy e la sicurezza degli utenti negli Emirati Arabi Uniti e a Dubai, dove la privacy digitale può essere un problema.

  7. Assistenza clienti efficace: La disponibilità di un supporto via e-mail e chat per la risoluzione dei problemi migliora l’esperienza dell’utente, offrendo assistenza in caso di necessità.

  8. Prezzi e prestazioni: Sebbene NordVPN sia una delle opzioni più costose disponibili, la sua gamma di funzionalità e le sue ottime prestazioni in regioni sensibili alla privacy come gli Emirati Arabi Uniti e Dubai possono giustificare il costo. Tuttavia, i potenziali utenti dovrebbero essere consapevoli dei tempi di connessione ai server più lenti e del prolungato periodo di elaborazione dei rimborsi.

In sintesi, le funzioni di sicurezza avanzate di NordVPN, l’ampia rete di server, il supporto per diversi dispositivi e piattaforme e la forte protezione della privacy ne fanno una scelta VPN affidabile per gli utenti degli Emirati Arabi Uniti e di Dubai. Queste caratteristiche, combinate con un’efficace assistenza clienti, forniscono una soluzione completa per superare le restrizioni di Internet e le preoccupazioni sulla privacy della regione, nonostante il prezzo più elevato e alcuni problemi di prestazioni.

Recensione di NordVPN

NordVPN

1.2 ExpressVPN – La VPN più veloce per gli Emirati Arabi Uniti e Dubai

ExpressVPN UAE & Dubai VPN

ExpressVPN è una scelta forte per gli utenti degli Emirati Arabi Uniti e di Dubai per diversi motivi:

  1. Forte crittografia e sicurezza: ExpressVPN utilizza la crittografia AES-256, che è il gold standard del settore. Questo livello di crittografia è fondamentale negli Emirati Arabi Uniti e a Dubai, dove la sorveglianza e la censura di Internet sono prevalenti. Garantisce che le vostre attività online siano sicure e private.

  2. Protezione contro le fughe di DNS: Questa funzione impedisce che le vostre richieste DNS vengano esposte al vostro ISP o a terzi. È particolarmente importante negli Emirati Arabi Uniti e a Dubai, dove la sorveglianza governativa può essere un problema.

  3. Rigorosa politica di non registrazione: L’impegno di ExpressVPN a non conservare i registri delle attività degli utenti è un vantaggio significativo in una regione in cui la privacy digitale è un problema. Questa politica garantisce che i comportamenti online degli utenti, compresi i siti visitati e le comunicazioni online, non vengano registrati o monitorati.

  4. Ampia rete di server: Con server in oltre 90 Paesi, ExpressVPN offre una delle più ampie selezioni di server. Questa vasta rete è particolarmente utile negli Emirati Arabi Uniti e a Dubai per accedere a contenuti internazionali e aggirare le restrizioni locali.

  5. Assistenza clienti efficace: Un’assistenza clienti rapida ed efficiente è fondamentale, soprattutto nelle regioni in cui gli utenti possono incontrare spesso problemi a causa delle rigide normative su Internet. ExpressVPN è nota per il suo servizio clienti reattivo e disponibile.

  6. Facilità d’uso: il servizio VPN è stato progettato per essere facile da usare e per soddisfare gli utenti medi che potrebbero non essere tecnicamente competenti. Questo lo rende accessibile alla maggior parte delle persone negli Emirati Arabi Uniti e a Dubai che hanno bisogno di una soluzione semplice ed efficace per aggirare la censura e proteggere la propria connessione a Internet.

  7. Considerazione sul costo elevato: Sebbene ExpressVPN sia più costoso di altre opzioni, il livello di servizio, la sicurezza e la vasta rete di server che offre possono giustificare il costo, soprattutto in una regione in cui l’accesso a Internet affidabile e sicuro è fondamentale.

  8. Configurazione limitata per utenti esperti: Sebbene ExpressVPN non offra le impostazioni granulari e avanzate desiderate dagli utenti più esperti, il suo equilibrio tra facilità d’uso, sicurezza e prestazioni lo rende una scelta adeguata per la maggior parte degli utenti degli Emirati Arabi Uniti e di Dubai.

In sintesi, la combinazione di forte crittografia, protezione della privacy, ampia rete di server e design user-friendly fanno di ExpressVPN una scelta VPN adatta agli utenti degli Emirati Arabi Uniti e di Dubai, soprattutto per coloro che si preoccupano della privacy, della sicurezza e dell’accesso a un’ampia gamma di contenuti internazionali.

Recensione di ExpressVPN

ExpressVPN

1.3 VyprVPN – La migliore VPN economica per gli Emirati Arabi Uniti e Dubai

VyprVPN UAE & Dubai VPN

VyprVPN offre diverse caratteristiche che la rendono una scelta VPN adatta agli utenti degli Emirati Arabi Uniti e di Dubai, nonostante alcune limitazioni:

  1. Possiede i suoi server: A differenza di molte VPN che affittano i server, VyprVPN è proprietaria dei suoi server, garantendo un maggiore controllo sulla rete. Questa proprietà è importante in regioni come gli Emirati Arabi Uniti e Dubai, dove sono in vigore normative Internet molto severe. Possedendo i propri server, VyprVPN può garantire migliori controlli sulla privacy e sulla sicurezza, un fattore critico per gli utenti di queste regioni.

  2. Forti misure di crittografia e privacy: VyprVPN impiega una crittografia di livello militare, garantendo un elevato livello di sicurezza dei dati. Ciò è particolarmente importante negli Emirati Arabi Uniti e a Dubai, dove il governo regolamenta rigorosamente l’uso di Internet. La forte crittografia aiuta a proteggere i dati degli utenti dalla sorveglianza e dall’intercettazione.

  3. Politica di non registrazione: L’impegno di VyprVPN per una politica di non registrazione è fondamentale per gli utenti degli Emirati Arabi Uniti e di Dubai, che potrebbero temere che le loro attività online vengano monitorate o registrate. Questa politica garantisce che le azioni online degli utenti, compresa la cronologia di navigazione e l’utilizzo dei dati, rimangano private.

  4. Superare la censura: VyprVPN ha un’esperienza consolidata nel garantire l’anonimato e nell’aggirare la censura, un requisito fondamentale per gli utenti degli Emirati Arabi Uniti e di Dubai. La regione è nota per la sua censura su Internet e una VPN in grado di aggirare queste restrizioni è essenziale per un accesso illimitato a Internet.

  5. Considerazioni sui prezzi: Sebbene VyprVPN sia nota per essere più costosa di alcuni concorrenti, con prezzi di 12,95 e 9,95 dollari, l’investimento può essere giustificato per gli utenti che danno priorità ai vantaggi di possedere server e forti funzioni di privacy.

  6. Aspetto delle prestazioni: Un aspetto negativo è la lentezza del servizio rispetto ai concorrenti. Questo fattore potrebbe essere un problema per gli utenti che necessitano di connessioni ad alta velocità per attività come lo streaming o il gioco.

In sintesi, la proprietà dei server di VyprVPN, la robusta crittografia e la forte posizione sulla privacy e l’assenza di registrazione ne fanno un’opzione interessante per gli utenti degli Emirati Arabi Uniti e di Dubai, soprattutto per coloro che danno priorità alla privacy e alla sicurezza rispetto alla velocità e sono disposti a investire in un servizio dal prezzo più elevato. La capacità di aggirare la censura è particolarmente rilevante in queste regioni, e rende VyprVPN una scelta adeguata nonostante le prestazioni più lente e il costo più elevato.

Recensione di VyprVPN

VyprVPN

2. Filtraggio dei contenuti

Non pensate che ci siano politiche di filtraggio severe in ogni area, perché ci sono cose specifiche di cui si occupano gli enti normativi governativi. Alcuni di questi sono:

  • Contenuti che offendono/diffamano le persone
  • Contenuti religiosi che possono essere considerati controversi o offensivi
  • Contenuti legati al terrorismo
  • Contenuti sessualmente espliciti
  • Contenuti discriminatori (in particolare quelli che promuovono l’odio)
  • Contenuti che promuovono droghe illegali
  • Contenuti che incoraggiano discussioni politiche che si oppongono o minacciano il potere dominante

Molti di questi contenuti, come la pornografia e il terrorismo, sono bloccati a livello di Internet Service Provider (ISP) su istruzione della UAE Telecommunications Regulation Authority.

3. Atti offensivi o illegali inattesi

Il problema di molte di queste norme è che in molti casi non sono chiare e quindi le azioni specifiche che sono disapprovate o legali sono a volte difficili da dedurre. Per capirlo meglio, considerate le seguenti azioni che sono disapprovate o considerate illegali negli Emirati Arabi Uniti e a Dubai in base ai loro regolamenti:

  • Postare foto – In molte aree del mondo è normale postare foto di gruppo sui social media senza pensarci due volte. Negli Emirati Arabi Uniti e a Dubai, tuttavia, sarebbe nel vostro interesse assicurarvi di avere l’autorizzazione dei partecipanti alle foto o di non pubblicarle affatto. La legge federale numero 5 (2012) stabilisce che la violazione della privacy con la tecnologia dell’informazione è un reato punibile per legge. La pubblicazione di foto di persone senza il loro consenso rientra in questa categoria.
  • Emote, emoji ed emoticon potenzialmente offensive – Se si considera una piattaforma come WhatsApp, l’uso di emoji è un punto fermo nella conversazione. Negli Emirati Arabi Uniti e a Dubai, tuttavia, se qualcuno si sente offeso da un’emoji, un’emoticon o un’emote (a seconda della piattaforma utilizzata), potreste incorrere in problemi legali.
  • Siti web non approvati – Questa è una zona più grigia di altre, poiché non tutti i siti web illegali sono bloccati. Mentre ci sono alcuni siti web che ovviamente non dovreste visitare, come quelli che promuovono l’hacking, altri sono piuttosto innocui. Utilizzarli, tuttavia, potrebbe comportare pesanti conseguenze legali.

4. Le sanzioni

La sfortunata realtà negli Emirati Arabi Uniti e a Dubai è che, sia che i crimini informatici siano commessi innocentemente con atti innocui, sia che siano commessi intenzionalmente, la questione viene trattata allo stesso modo. L’esecuzione di attività considerate discriminatorie o offensive è passibile di una pena detentiva fino a 10 anni. Inoltre, in aggiunta o al posto della pena detentiva, possono essere comminate multe salate, comprese tra i 100.000 e i 600.000 dollari statunitensi.

Non è raro che attivisti e reporter (stranieri o locali) si trovino ad affrontare sanzioni legali per aver parlato in modo illegale o per aver pubblicato contenuti illegali che sembrano non violenti e del tutto innocenti. Queste sanzioni e la loro ampia portata hanno portato all’autocensura negli Emirati Arabi Uniti e a Dubai, in quanto le persone preferiscono rinunciare ad accedere a determinati contenuti o a pubblicare determinati post piuttosto che incorrere in problemi legali.

5. Sicurezza informatica

Finora si è parlato solo di privacy e legislazione. Un’altra considerazione, tuttavia, è quella della sicurezza informatica. Emirati come Dubai sono noti in tutto il mondo per la ricchezza e le attrazioni. Ciò rende questi territori attraenti non solo per i visitatori benintenzionati, ma anche per quelli con intenti malevoli. L’attrazione è stata così forte che nel 2016 il 5% di tutti gli attacchi di cybersicurezza nel mondo ha preso di mira gli Emirati Arabi Uniti.

Questo dato è stato discusso alla Conferenza internazionale per la criminalizzazione del terrorismo informatico (ICCCT) nel 2017; un anno che è stato sinonimo di numerose perdite finanziarie per aziende e privati. Nel 2017, Dubai ha aumentato il monitoraggio dell’accesso a Internet e ha inasprito le sanzioni , poiché l’equivalente di 1 miliardo di dollari USA è stato sottratto alle vittime a causa di oltre 130 attacchi a più di 30 siti web.

Il numero di vittime totali è stato più della metà della popolazione adulta degli Emirati Arabi Uniti. Nel 2018, i dati di 14 milioni di utenti e 558.000 autisti sono stati compromessi a causa di un attacco informatico riuscito a Careem, il concorrente numero uno di Uber in Medio Oriente.

L’attacco ha sfruttato una falla che ha permesso agli aggressori di accedere a un database che conservava informazioni sugli autisti dell’azienda e sugli utenti dell’applicazione. I dati compromessi comprendevano nomi, numeri di telefono, dati sulle corse e indirizzi e-mail. Pur non essendo una conclusione concreta, Careem ha indicato in un’intervista a Reuters che non ci sono prove che suggeriscano che siano stati compromessi dati come password o carte di credito memorizzate. Il mondo non vive più in un’epoca in cui gli aggressori si accontentano di poter sfruttare con successo una violazione. Il più delle volte gli attacchi vengono lanciati per ottenere un guadagno per gli aggressori; e quale luogo migliore da prendere di mira se non uno che sembra prosperare dal punto di vista finanziario?

6. Perché potrebbe essere necessaria una VPN quando si viaggia negli Emirati Arabi Uniti e a Dubai

Considerando le informazioni presentate, la soluzione apparentemente più semplice è quella di autocensurarsi per rimanere entro i confini della legge. Tuttavia, a meno che non abbiate una vasta esperienza con il territorio o non siate residenti, questa soluzione potrebbe essere un po’ più difficile di quanto sembri. Inoltre, anche se l’autocensura può essere una (parziale) sicurezza nel contesto della legge, non rafforza le vostre difese contro le minacce alla sicurezza informatica. Una volta che si accede alle reti nella regione degli Emirati Arabi Uniti, il dispositivo che si sta utilizzando può essere esposto alle violazioni. Dettagli come l’indirizzo IP pubblico contribuiscono alla geolocalizzazione e sono tracciati dagli ISP.

Inoltre, con le modifiche all’accesso e la stretta sorveglianza attuata a Dubai e negli Emirati Arabi Uniti, vi sono ulteriori sistemi che acquisiscono informazioni sul vostro dispositivo e sulla vostra attività. Ciò significa che esistono canali che possono essere sfruttati per accedere direttamente a queste informazioni, oltre ai sistemi di monitoraggio che ora possono essere attaccati. Il metodo suggerito per proteggersi è l’utilizzo di un sistema che cripta e incapsula i dati e favorisce la privacy durante l’invio del traffico su Internet. A tale scopo si può utilizzare una rete privata virtuale.

7. Che cos’è una VPN?

Una Virtual Private Network (VPN) è un servizio su abbonamento che offre privacy, anonimato e sicurezza mascherando il vostro traffico e nascondendo le vostre attività online. Il servizio funziona offrendo quattro punti principali di funzionalità. Questi sono:

  • Nascondere l’indirizzo IP attraverso la modifica – L’indirizzo IP è un insieme unico di cifre che identifica il vostro dispositivo e/o la vostra posizione. Gli indirizzi IP pubblici sono assegnati a una località da un ISP. Ogni dispositivo che si connette alla rete condivide questo IP pubblico. Questa condivisione è possibile perché tutti i dispositivi hanno diversi IP privati che possono essere visti solo internamente. Questo sistema esiste perché gli indirizzi IP sono limitati. Pertanto, ogni rete può utilizzare lo stesso set di indirizzi privati, ma necessita di un solo IP pubblico.

Il traffico che arriva all’IP pubblico viene indirizzato all’IP privato pertinente attraverso la traduzione degli indirizzi di rete (NAT). A loro volta, tutti i dispositivi inviano il traffico sullo stesso IP pubblico utilizzando il NAT. Il traffico viene contrassegnato in modo che il traffico di ritorno possa essere indirizzato correttamente. Gli indirizzi IP pubblici vengono modificati per riflettere altre località quando si è connessi a una VPN, in modo che la vostra posizione rimanga nascosta.

  • Crittografia dei dati – Il traffico viene crittografato quando si utilizza una VPN. Ciò significa che gli aggressori che tentano di intercettare il vostro traffico non solo avranno difficoltà a raggiungerlo, ma se dovessero farlo i dati sono codificati e non possono essere decodificati senza la chiave di decodifica richiesta.
  • Accesso a siti web e servizi – Come già detto, ci sono siti web e servizi che vengono bloccati a livello di ISP in base alle normative statali. Alcuni dei servizi più sconosciuti che rientrano in questa categoria sono Skype e servizi di streaming come Netflix. Grazie alla modifica dell’IP e della posizione sopra menzionata, tali servizi diventano accessibili se la vostra posizione sembra essere al di fuori degli Emirati Arabi Uniti o di Dubai.
VPN Service
NordVPN
www.nordvpn.com



NordVPN
Review
Price: $11.95 $3.71/month
Servers: 5500+ in 59 countries
Simultaneous connections: 6
Jurisdiction: Panama
Payment: PayPal, AmazonPay, Crypto, Google Pay, Klarna
Torrenting: OK
Unblocks US Netflix: Yes
Dedicated IP: $70/yr
TrustPilot Score: 4,7/5
Money-back: 30 days
Extra: Double VPN, Obfuscated servers
Visit NordVPN »
ExpressVPN
www.expressvpn.com



ExpressVPN
Review
Price: $12.95 $8.32/month
Servers: 3300+ in 94 countries
Simultaneous connections: 5
Jurisdiction: British Virgin Islands
Payment: PayPal, Crypto, AliPay, Klarna,
Torrenting: OK
Unblocks US Netflix: Yes
Dedicated IP: Not provided
TrustPilot Score: 4,7/5
Money-back: 30 days
Visit ExpressVPN »
CyberGhost
www.cyberghostvpn.com



CyberGhost
Review
Price: $11.99 $2.25/month
Servers: 6600+ in 89 coutrines
Simultaneous connections: 7
Jurisdiction: Romania
Payment: PayPal, Crypto
Torrenting: OK
Unblocks US Netflix: Yes
Dedicated IP: $51/yr
TrustPilot Score: 4,8/5
Money-back: 45 days
Visit CyberGhost »
Surfshark
www.surfshark.com



Surfshark
Price: $11.95 $2.49/month
Servers: 3200+ in 65 coutrines
Simultaneous connections: Unlimited
Jurisdiction: British Virgin Islands
Payment: PayPal, Crypto, Google Pay, Amazon Pay
Torrenting: OK
Unblocks US Netflix: Yes
Dedicated IP: Not provided
TrustPilot Score: 4,3/5
Money-back: 30 days
Visit Surfshark »
PureVPN
www.purevpn.com



PureVPN
Review
Price: $9.60 $3.33/month
Servers: 6500+ in 140 coutrines
Simultaneous connections: 10
Jurisdiction: Hong Kong
Payment: PayPal, Credit Cards
Torrenting: OK
Unblocks US Netflix: Yes
Dedicated IP: $35.88/yr
TrustPilot Score: 4,7/5
Money-back: 31 days
Visit PureVPN »

We earn commissions using affiliate links.


14 Privacy Tools You Should Have

Learn how to stay safe online in this free 34-page eBook.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto